maschera teschio

Non solo ad Halloween: Tatuaggi, stampe su t-shirts, anelli, oggetti di design di ogni genere...
I teschi vanno proprio di moda! Vi siete mai chiesti il perché?
Il significato simbolico va ricercato molto indietro nel tempo, risalendo fino al Barocco, epoca durante la quale gli artisti dipingevano nature morte, aventi per soggetto elementi simbolici che evocavano la precarietà della vita. Questo genere di rappresentazione prende il nome di "Vanitas", dalla frase biblica vanitas vanitatum et omnia vanitas.
Il tema è tornato attuale ed è molto sentito dai giovani che sentono di vivere un periodo di incertezza riguardo al futuro.

Questo concetto è stato illustrato nel video Prayer in C del dj Robin Schulz, dove una ragazza evoca il tema di Narciso, truccandosi il viso come un teschio, per ricordare la precarietà dell'essere umano.

prayer in c

I teschi hanno quindi un doppio significato: da un lato rammentano la temporaneità di tutte le cose nella vita e dall'altra hanno uno scopo "apotropaico", cioè scaramantico, che spaventi e scacci la negatività.
Così vale anche per Halloween, al quale abbiamo dedicato le nostre vetrine oggi, tradizione di derivazione anglosassone durante la quale i bambini ricevono dolci bussando alle porte e dicendo "Dolcetto o scherzetto?".
Divertitevi stasera alle feste in maschera e non dimenticatevi le vostre lanterne a zucca!

vetrina halloween

vetrina halloween

vetrine halloween verona

Commenti

Inserisci il codice
* Campi obbligatori
Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Patrizia Prencipe, Via Zambelli 4A, 37121, Verona. P.IVA 04331960239